PROGRAMMA PROSSIMI INCONTRI

Dopo l’allestimento del Premio Michetti 2018, affidato alla curatela di Renato Barilli, critico “militante” (come ama definirsi egli stesso) che ci ha aggiornati sulle nuove tendenze artistiche con la mostra “Che arte fa oggi in Italia”, la Fondazione Michetti, come lo scorso anno, ha preparato un primo programma che arriverà fino a Natale.

Il primo appuntamento è fissato per sabato 27 ottobre 2018, alle ore 17,30 nella Sala delle Tele del Museo Michetti. Il prof. Louis Godart, che la stessa Fondazione Michetti si onora – ci dice il Presidente Carlo Tatasciore – di avere nel Comitato tecnico, terrà una conferenza sul tema “L’Europa a un bivio. Quali valori riscoprire?”. Louis Godart è un archeologo e filologo miceneo di origine belga, che ha insegnato all’Università di Napoli ed è stato Consigliere per la conservazione del patrimonio artistico della presidenza della Repubblica italiana. Il prof. Godart sarà accolto dall’avv. Antonio Luciani e dal Presidente della Fondazione.

Il secondo appuntamento sarà di carattere musicale (biglietto,10 euro, acquistabile in sede). Domenica 18 novembre 2018, nel Salone della Fondazione Michetti (al Primo piano di Palazzo San Domenico) si esibiranno Irene Tella (violino), Claudio Canzano (percussioni) e Andrea Di Giampietro (tastiere) in un concerto pro-fondazione dal titolo “In Lak’ech”. I concertisti, tutti di alto livello, suoneranno i brani contenuti nel disco da loro inciso recentemente.

A dicembre ci saranno due conferenze, di nuovo nella sala delle Tele del Museo Michetti: la prima, dal titolo “Donne del mito”, sarà tenuta dalla storica dell’arte Bianca Campli alle ore 17,30 di sabato 1 dicembre 2018.

La seconda conferenza sarà tenuta il venerdì 14 dicembre 2018 , alle ore 17,30, dal prof. Gianni Oliva per il 60° anniversario della pubblicazione del libro di Giuseppe Tomasi di Lampedusa “Il gattopardo” da parte della casa editrice Feltrinelli. Nella medesima occasione sarà presentato un ritratto bronzeo dello scrittore opera dello scultore Alfonso Maria Delogu, che è nipote di Raffaello Delogu, lo storico dell’arte che negli anni Cinquanta fu varie volte nella giuria del Premio Michetti.

IL PREMIO MICHETTI

“Che arte fa oggi in Italia”, a cura di Renato Barilli.

Per saperne di più